Il Software personalizzato
per la gestione della Qualitá

La nuova norma ISO 9001:2015

La nuova versione della norma ISO 9001


Il 15 settembre 2015 l'International Standards Organization (ISO) ha pubblicato la nuova versione della norma ISO 9001, lo standard per la certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità. 
La nuova norma Iso 9001:2015 è stata messa a punto per realizzare i seguenti obiettivi:

  • Semplificare la documentazione
  • Rendere lo standard maggiormente applicabile al settore dei servizi
  • Promuovere un nuovo approccio nell'ambito dell'analisi e della gestione dei rischi
  • Garantire una maggiore armonizzazione tra gli altri Standard ISO dei diversi Sistemi di Gestione
  • Promuovere un approccio basato sui processi

Le aziende già certificate potranno adeguare i propri sistemi di gestione alla nuova normativa entro i primi tre anni dalla data di pubblicazione della nuova versione.

Maggiore compatibilità tra Sistemi di Gestione


La nuova norma ISO 9001:2015 prevede una maggiore armonizzazione tra la struttura dei diversi standard per la certificazione dei più comuni Sistemi di Gestione. Tale modifica è molto importante perché faciliterà l'implementazione di Sistemi di Gestione Integrati.

Il software ProcessFrame supporta sistemi di gestione integrati per la Qualità (ISO 9001, ma anche standard specifici di settore) l’Ambiente (in modo conforme alle normative EMAS e/o ISO 14000) e la Sicurezza sul Lavoro (non solo i D.Lgs 81 e 106, ma anche norme volontarie, quale la OHSAS 18000).
Le modalità organizzative supportate sono varie, passando da una totale integrazione (un unico responsabile e processi totalmente integrati) ad una totale indipendenza dei sistemi.

Spesso il tema della compliance si estende ad altre norme e regolamenti nazionali (D.Lgs 231) ed internazionali, anche in tal caso ProcessFrame garantisce un processo di integrazione efficace, minimizzando i costi e i tempi dell’operazione.

Approccio basato sul rischio


La nuova norma ISO 9001:2015 richiede che ogni organizzazione effettui un’analisi dei rischi con l'obiettivo di impedire la fornitura ai propri clienti di prodotti e servizi non conformi alle specifiche, massimizzando in tal modo la soddisfazione del cliente. A valle di questa analisi, l’organizzazione deve mettere in atto le azioni opportune di mitigazione del rischio ed il management deve rivedere periodicamente l’efficacia di tali azioni. Infine, l’analisi deve essere periodicamente aggiornata sulla base delle variazioni dei rischi stessi.

ProcessFrame consente di implementare un’analisi dei rischi ispirata alle linee guida definite nello standard ISO 31000, tracciando i rischi identificati e per ognuno di questi gli impatti potenziali e la relativa probabilità, per arrivare ad una classificazione quantitativa dei rischi che consenta al management di valutare l’opportunità delle azioni di riduzione.

Una volta identificati i rischi che si intende ridurre, il sistema consente di pianificare ed assegnare le azioni di riduzione, che confluiscono nel processo standard di gestione delle azioni correttive e delle verifiche di efficacia, sia puntuale che attraverso riunioni periodiche del management.

Il software consente di aggiungere ed eliminare rischi, che possono essere diversi sia nella natura che nell’impatto in base alle diverse linee di prodotto e alle tipologie di mercato, così come modificare i fattori di peso nel tempo in base al mutare del contesto in cui opera l’azienda. Infine, il software consente di elaborare delle consuntivazioni statistiche allo scopo di rivalutare i coefficienti di rischio sulla base dell’esperienza reale.

Approccio basato sui processi


L'approccio per processi rispondeva già ai requisiti previsti della norma ISO 9001:2008. Tuttavia, la nuova norma ISO 9001:2015 sostiene più decisamente l'importanza di adattare il sistema di gestione ai processi già esistenti nell'azienda.

In ProcessFrame il sistema di gestione è incentrato sui processi. Ad essi sono associati i documenti che li descrivono, le non conformità di processo distinte da quelle di prodotto, le checklist utilizzate per le verifiche interne e per le azioni di miglioramento, fino a poter creare nel sistema un cruscotto di indicatori definiti dall'azienda per misurare l'efficacia e l'efficienza di ogni processo.

E' anche importante sottolineare che in ProcessFrame è possibile implementare dei workflow a supporto dei processi operativi, e non solo dei processi specifici dei sistemi di gestione.

ProcessFrame consente di:

  • ripensare la gestione dei propri processi in qualsiasi momento: non è necessario decidere ogni aspetto nella fase iniziale della configurazione, è possibile apportare le modifiche in qualsiasi momento
  • ridurre al minimo l’impegno formativo: la modifica dei processi non è in alcun modo forzata dallo strumento, ma avviene solo se richiesta dall'azienda al fine di migliorare la propria gestione
  • ridurre i tempi: qualsiasi adattamento avviene senza modificare il codice software, ciò consente di ottenere le modifiche desiderate nel più breve tempo possibile